Lottovolante pl@net

Reply

MAURO ICARDI: l’amico di Messi che ha steso la Juventus, Compirà 20 anni solamente fra poco più di un mese

« Older   Newer »
view post Posted on 9/1/2013, 00:39           Quote
Avatar

Senior Member

Group:
Amministratore
Posts:
39,838

Status:




Mauro Icardi:
l’amico di Messi che ha steso la Juventus.


Compirà 20 anni solamente fra poco più di un mese ma la carriera di Mauro Icardi è già ricca di highlight.

Nato a Rosario il 19 febbario 1993 (lo stesso luogo che ha dato i natali a Leo Messi e Angel Di Maria) e trasferitosi in Spagna con la famiglia all’inizio del nuovo millennio viene tesserato per una piccola squadra delle Canarie, l’'Unión Deportiva Vecindario, dove in cinque anni segna quasi 400 gol attirando le sirene del Barcellona che nel 2008 gli spalanca le porte della Masia dove Maurito si fa apprezzare per il fiuto del gol e diventa amico del calciatore più forte del mondo, Leo Messi. Nel gennaio del 2011 la Sampdoria fiuta l’affare e si accorda con il Barça per avere in prestito con diritto di riscatto Icardi che ci mette poco più di un anno per diventare idolo della tifoseria doriana: regalando la vittoria nel derby col Genoa e poi castigando, nella prima sfida del 2013, la Juventus con una splendida doppietta allo Stadium. E proprio i due gol alla Juventus hanno definitivamente acceso le luci del mondo su Icardi. Una partita che il numero 98 blucerchiato ha rischiato di non giocare visto che il giovane argentino era stato convocato dalla sua nazionale per il campionato Sudamericano Under 20. Una chiamata che era stata rigettata dalla Samp che ha voluto trattenerlo facendo abbastanza arrabbiare il calciatore che, pur di vestire la maglia albiceleste nel 2009 rifiutò la convocazione dell’Italia Under 19.

2013_01_06T173640Z_1_CBRE9051CX700_RTROPTP_3_OUKSP_UK_SOCCER_ITALY_444625762


Col senno di poi però è stato decisamente meglio così per la società doriana e per Delio Rossi, che senza Maxi Lopez può contare su un attaccante giovane che vede la porta e può essere fondamentale nella difficile strada per la salvezza, ed anche per Mauro che ora è diventato un giocatore ricercatissimo da tutte le big del calcio italiano e non solo. Su Icardi, infatti, hanno messo gli occhi nell’ordine Napoli, Inter, Milan, Lazio e Juventus. La dirigenza blucerchiata però non ha affatto intenzione di farselo sfuggire a cuor leggero e nelle prossime settimane offrirà al ragazzo un rinnovo di contratto fino al 2018 con un adeguamento dell’ingaggio dagli attuali 70.000 Euro a 500 mila Euro. Ma che tipo di giocatore è Icardi? Un attaccante moderno, forte fisicamente ma anche molto agile dotato di ottime movenze e di una tecnica di base importante come dimostra l’abilità nel dribbling e la freddezza sottoporta. Un mix fra Gabriel Batistuta, l’idolo dell’infanzia e punto di riferimento di Icardi, e Fernando Torres, uno che per anni è stato considerato fra i migliori centravanti d’Europa. Lui però dai paragoni gira alla larga: “Non datemi del fenomeno, io sono un ragazzo umile e il mio unico pensiero è lavorare, migliorarmi e segnare con la Sampdoria”. E se continua così di gol ne vedremo certamente tanti altri.



lunalotto920

Lottovolante pl@net




stella35




NON MI ASPETTO NULLA: SONO TUTTO.

 
PM Email Web  Top
0 replies since 9/1/2013, 00:39
 
Reply